18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Sicurezza. Videosorveglianza: a Cesano Boscone nuove telecamere ultra tecnologiche

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 8 luglio 2023 – Da qualche settimana, la videosorveglianza pubblica si è arricchita di un nuovo sistema tecnologico per il riconoscimento ottico delle targhe OCR (optical character recognition). Posizionato in quattro varchi strategici, è in grado di intercettare otto direzioni di marcia e permette alla polizia locale non solo di monitorare i veicoli in transito sul territorio, ma anche di ottenere statistiche sui flussi di traffico e molto altro.


«Con questo ulteriore dispositivo, reso disponibile da un finanziamento del ministero degli interni – dichiara il sindaco Salvatore Gattuso – proseguono gli interventi che l’amministrazione comunale sta realizzando per garantire una sempre maggiore sicurezza urbana. Infatti, il sistema complessivo di videosorveglianza, composto da trenta telecamere posizionate in punti sensibili e da altre trentatré installate in corrispondenza degli accessi degli edifici pubblici – prosegue il vice sindaco – viene anche messo a disposizione delle indagini svolte dalle altre forze di polizia che operano sul territorio».
L’impianto di riconoscimento automatico dei numeri di targa scansiona tutto il traffico che scorre nella zona. Ogni volta che un veicolo viene riconosciuto come parte di una black list di ricerca, ad esempio per furto o per indagini in corso, il sistema scatta due fotografie (una del veicolo e una della targa), memorizza all’interno di un database i metadati relativi a numero della targa, identificativo del varco di rilevazione, data e ora del transito, e invia una e-mail di alert agli indirizzi che si è stabilito di attivare. La comparazione dei dati con gli archivi nazionali permette di accertare i transiti abusivi da parte di veicoli da ricercare (rubati o segnalati per altre esigenze di polizia) o di mezzi non in regola con gli obblighi assicurativi o di revisione.
«Per implementare il sistema di videosorveglianza all’interno del parco Sandro Pertini, che è uno degli spazi verdi più fruiti della città, frequentato quotidianamente da centinaia di cittadini di ogni età – aggiunge il sindaco Gattuso – ci siamo inoltre aggiudicati un finanziamento regionale di 80mila euro».
Dopo l’approvazione del progetto esecutivo in Giunta, si entra nella fase operativa con l’installazione di tredici nuove telecamere all’interno del perimetro del parco entro il prossimo settembre.

V. A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -