8.2 C
Milano
lunedì, Febbraio 26, 2024

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Grande successo per la VI edizione del Premio Felix Festival del Cinema

(mi-lorenteggio.com) Milano, 4 dicembre 2023 – Quattro giorni intensi e ricchi di incontri, culminati con una serata di Gala nella splendida cornice del Museo Bagatti Valsecchi, hanno chiuso l’attesissima VI Edizione del Premio Felix – Festival del Cinema 2023 promosso dall’Associazione culturale Felix, realizzato con il contributo e il patrocinio della Direzione generale Cinema e audiovisivo – Ministero della Cultura, patrocinato dalla Regione Lombardiadal Comune di Monza, in collaborazione con l’Associazione Adrenalina Culturale, il Museo Bagatti ValsecchiVideoproject società leader nel mondo cinetelevisivo e l’artista Mark Briel.

La rassegna, rispettando la sua vocazione di manifestazione culturale in continuo rinnovamento e attualizzazione delle tematiche che caratterizzano il mondo contemporaneo, quest’anno ha posto l’attenzione sulla sostenibilità ambientale, argomento di grande interesse e attualità. L’edizione 2023 ha visto in concorso pellicole provenienti da tutto il mondo con un’attenzione rinnovata per giovani registi e produzioni emergenti.

Il Premio, grazie al grande lavoro di squadra del direttore artistico Uliana Kovaleva e la stylist Renata Ercoli e alle partnership con la fashion designer Andreana Bono, l’influencer Nina Dubzoval’agenzia di Booking & Management Identityla Diffitalia Group di Paolo De Maria e Patrizia Anno e l’azienda vinicola Scolari di Erika Goffi, ha superato le più rosee aspettative confermandosi un appuntamento imperdibile nel palinsesto culturale dell’autunno milanese.

Il Festival dopo il debutto alla Casa del Volontariato di Monza ela serata al prestigioso Palazzo Anteo di Milano, si è concluso con il Gala al Museo Bagatti Valsecchi alla presenza ditantissimi ospiti internazionali e di un nutrito gruppo di giornalisti.Una verafesta del Cinema durante la qualela giuria presieduta da Christian Marazziti – attore e regista, Claudio Marchi – regista e produttore televisivo, Cesarina Ferruzzi – scrittrice e cultrice di cinema, Mary Queen – cantante russo – francese, hanno assegnato la prestigiosa statuetta come miglior film a Dopo le nuvole, regia di  Matteo Paba, produttore esecutivoValeria Zadumina, direttore della fotografiaRustam Ibraimov; miglior documentario Shakespeare era inglese?, regia Alicia Maksimova; diplomi e menzioni speciali per Fortune regia Muhiddin Muzaffar, Tajikistan; Nei giardini della mente, regia Matteo Balsamo; Ivan Semenov the Troublemaker regia Anton Bogdanov; Il regno di sabbia regia Davide Campagna ed Ella Pugliese; Touch Me regia Boris Kazhdan.

“Questa rassegna è la dimostrazione che ci sono tanti giovani promettenti e produzioni emergenti che possono rendere il Cinema davvero grande. La speranza – conclude Christian Marazziti – è che possano essere messi nelle condizioni ideali per realizzare i loro ambiziosi progetti, regalando al cinema opportunità importanti di crescita”.

Un’edizione davvero speciale che conferma come l’arte tutta possa, insieme, generare bellezza, abbattendo qualunque confine, in un confronto tra generazioni, culture e mondi apparentemente lontani ma uniti dalla voglia di comunicare pensieri positivi e di speranza.

Uliana Kovaleva, direttore artistico del Felix, dichiara: “Un evento che continua a crescere, anno dopo anno, ripagando tutti gli sforzi fatti per affermarsi come appuntamento fisso nel panorama culturale di Milano. Diventa più forte e consapevole, grazie a nuove collaborazioni e alla fiducia che ci viene confermata da chi ci sostiene da sempre”.

“Credo, davvero, che questa sesta edizione sia la migliore di sempre; la serata conclusiva – conclude Renata Ercoli – è stata un’esplosione di bellezza, frutto della sinergia del cinema con cultura e moda. Uno stimolo a superarci ancora e a fare grandi progetti per l’edizione 2024!”

Non a caso, come ogni anno, il manifesto del Premio Felix è un’opera inedita dell’artista Mark Briel, che quest’anno dedica al Felix, Metafisica a fare da fil rouge tra Cinema e le Arti tutte.

“Il cinema ha una natura universale

è un ponte verso gli altri e uno specchio nel quale rifletterci”

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -