13.5 C
Milano
giovedì, Febbraio 2, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Corsico. Gare notturne: la polizia locale dà l’alt

Corsico (2 luglio 2008) – “In via Resistenza ci sono auto che sfrecciano a tutta velocità, gettando bottiglie dai finestrini”: la segnalazione, anonima, arriva alla centrale operativa della Polizia locale di Corsico nella serata di ieri. Immediatamente scatta l’allarme. Dopo un veloce coordinamento con il nucleo radiomobile dei carabinieri, scatta il blitz. Tre pattuglie, due dei vigili e una dei militari dell’Arma, si fiondano sul posto e organizzano un posto di blocco. Sulla strada solo alcuni pezzi di vetro colorato, probabilmente provenienti da qualche bottiglie di birra. Dei responsabili delle gare serali, nessuna traccia.

Fermati quindici automobilisti in transito, vengono loro contestate diverse violazioni al codice della strada, soprattutto per l’utilizzo del cellulare senza auricolare, per aver dimenticato i documenti o non aver messo le cinture di sicurezza.

All’improvviso, un pregiudicato di trent’anni, E.P., residente a Corsico in piazza Europa, forza il posto di blocco con la sua Opel corsa di colore scuro. Scatta l’inseguimento. Verrà fermato in via don Minzoni, in territorio di Buccinasco. Contestate una serie di infrazioni, l’uomo viene lasciato libero di andare e sarà il Prefetto a decidere la sospensione o meno della patente di guida.

Intanto ieri è ripreso il progetto della Polizia intercomunale, promosso e sostenuto dal sindaco Sergio Graffeo. Cinque pattuglie controlleranno un territorio che interessa una dozzina di Comuni.
“In tal modo – spiega l’assessore alla Polizia locale, Filippo Errante – avremo le nostre due auto della polizia locale maggiormente impegnate per rispondere alle richieste di disturbo alla quiete pubblica e garantire servizi e controlli mirati al fine di dare risposte più puntuali ai cittadini”.

Tra gli interventi già pianificati, è previsto un monitoraggio costante lungo viale Italia e via Cellini, per contrastare il fenomeno della prostituzione.
“Le pattuglie hanno già eseguito una serie controlli – prosegue Errante – nei giorni scorsi, identificando una quindicina di automobilisti ogni sera e una ventina di prostitute, tutte nigeriane. Rappresentano, infatti, un grosso problema per la sicurezza stradale, perché per adescare i clienti si gettano in mezzo alla strada e, mentre fino a qualche settimana fa, vi era un gruppo che si presentava lungo il controviale della Vigevanese dopo la mezzanotte, da qualche giorno le prime arrivano già verso le 23, quando sono ancora numerose le auto dei residenti che circolano in zona. E il numero sta crescendo sensibilmente”.

Per limitare il fenomeno della prostituzione, è già stato posizionato il cartello di divieto di transito ai non residenti dalle 24 fino alle 5 del mattino, ma si attendo le autorizzazioni ministeriali per poter installare le telecamere che monitoreranno tutti i veicoli autorizzati o meno a transitare lungo la strada, che diventerà a traffico limitato.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img