20.9 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Sondrio. Soccorsi tre cercatori di funghi

MORBEGNO (SO), 230 agosto 2015  – Due interventi nell’arco di poche ore, uno dopo l’altro, per i tecnici della Stazione di Morbegno – VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). Il primo poco dopo mezzogiorno, a Gerola Alta, a circa 1300 metri di quota, lungo il sentiero sul versante del Pizzo Picca, per recuperare un uomo residente in zona. Uscito in cerca di funghi, a un certo punto è scivolato e si è procurato una distorsione alla caviglia.

 Lo hanno raggiunto e recuperato per mezzo della barella portantina e poi lo hanno trasportato fino all’ambulanza. Il secondo intervento sta per concludersi e riguarda due ragazzi di Asso (CO), anche loro usciti per funghi nei boschi sopra Bema (SO).

Sono però rimasti bloccati in una cengia, a circa 1200 metri di quota. L’intervento per riportarli in salvo, illesi, è stato abbastanza complesso e molto tecnico, perché i soccorritori hanno dovuto imbragarli e calarli lungo una valletta molto impervia per circa 150 metri.

In provincia di Bergamo, ad Ardesio, si è concluso poco prima di mezzogiorno l’intervento cominciato stamattina, domenica 30 agosto 2015, per recuperare un cercatore di funghi bloccato in un canalone. L’uomo, 47 anni, di Ranzanico (BG), aveva disceso il pendio ma poi non riusciva più a risalire e ha cominciato a gridare per chiedere aiuto. L’allarme è stato dato da un gruppo di persone che si trovavano in zona: lo hanno sentito e quindi ha segnalato immediatamente la situazione al 112. Sul posto l’eliambulanza e i tecnici delle delegazioni VI Orobica e IX Speleologica del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico).

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -