22.1 C
Milano
venerdì, Luglio 1, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

MATERIE STEM. 3M E FONDAZIONE ALBERO DELLA VITA ONLUS INSIEME

Ultimo aggiornamento il 21 Febbraio 2022 – 17:26

(mi-lorenteggio.com) Milano, 21 febbraio 2022 – 3M, multinazionale americana che traduce la scienza in soluzioni capaci di migliorare concretamente la vita di tutti i giorni, e Fondazione Albero della Vita onlus hanno promosso “Combating Educational Poverty in Milan: STEM – (Stories of empowerment)”: un progetto a favore della parità di genere e della tutela delle minoranze nell’accesso all’istruzione e, in particolare, alle materie STEM. Il percorso ha avuto la durata di un anno e ha coinvolto 85 famiglie e 203 minori, di cui 109 bambine.

La collaborazione tra 3M e Fondazione Albero della Vita onlus nasce per colmare il gap di opportunità nell’accesso alle materie tecnico-scientifiche, e di conseguenza di competenze, che colpisce soprattutto le ragazze. Come mostrano i dati del 3M State of Science Index 2021, indagine commissionata da 3M e che per il quarto anno ha analizzato gli atteggiamenti della popolazione mondiale nei confronti della scienza, secondo il 73% degli intervistati le minoranze sottorappresentate non godono delle stesse opportunità di accedere all’istruzione STEM e per l’87% è necessario incoraggiare le donne a proseguire gli studi in questo campo.

Nell’ambito del progetto, sono state organizzate in prima battuta 672 sessioni di alfabetizzazione digitale, durante le quali i bambini, insieme alle loro famiglie, hanno acquisito conoscenze informatiche di base per favorire l’accesso alla DAD e non solo, imparando a utilizzare i device e il pacchetto Office. Sono state poi organizzate ulteriori 1.008 sessioni durante le quali, attraverso l’analisi di fenomeni tecnico-scientifici e la realizzazione di esperimenti, i bambini hanno imparato a formulare domande, raccogliere dati, elaborare ipotesi e condividere soluzioni. In ciascuna delle sessioni sono state inoltre raccontate ai partecipanti le storie di importanti figure femminili del mondo STEM del passato e del presente, permettendo ai bambini di abbattere il pregiudizio di genere legato alle professioni scientifiche. Infine, i ragazzi sono stati guidati attraverso 432 viaggi virtuali durante i quali hanno visitato luoghi connessi alle scoperte scientifiche.

Il progetto di 3M e Fondazione Albero della Vita onlus ha avuto un impatto concreto sui partecipanti. Al termine del percorso, infatti, il 20% delle bambine ha scelto una scuola secondaria ad indirizzo scientifico, mentre il 60% di tutti i partecipanti aveva una maggiore consapevolezza in merito ai temi delle pari opportunità, dell’uguaglianza di genere e del rispetto delle diversità.

“Secondo il 3M State of Science Index, per gli italiani – e specialmente le nuove generazioni – maggiore equità nell’accesso alle materie STEM porterebbe più innovazione. Anche noi di 3M ne siamo fermamente convinti e, per questo, da anni siamo impegnati nel promuovere le pari opportunità negli studi in ambito tecnico-scientifico” – ha dichiarato Marc Routier, Vice-President & Managing Director South East Europe Region di 3M. “Ringraziamo Fondazione Albero della Vita onlus per aver reso possibile questo progetto, che ha permesso di avvicinare alle materie STEM tantissimi bambini e ragazzi fragili, mostrando loro che la scienza è alla portata di tutti, indipendentemente dalla condizione sociale e dal genere”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -