20.9 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

DA SABATO 7 OTTOBRE IL MUSEO APRE AL PUBBLICO LA VIRTUAL ZONEE PRESENTA LA NUOVA INSTALLAZIONE DI ARTE DIGITALE INTERATTIVATHE WALL OF SOUND

(mi-lorenteggio.com) Milano 4 ottobre 2023 –  Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci partecipa alla Milano Digital Week 2023, la più grande manifestazione italiana dedicata all’educazione, alle competenze digitali e all’innovazione tecnologica – promossa dal Comune di Milano e realizzata da IAB Italia, Cariplo Factory e Hublab, con il patrocinio di Fondazione Cariplo.
Il Museo è Cultural Partner ed è uno dei digital hub tematici che, nei giorni della manifestazione, proporranno esperienze interattive e ospiteranno talk, workshop e conferenze.

Per l’occasione, da sabato 7 ottobre il Museo per la prima volta presenta al pubblico due novità che entrano a far parte della sua offerta educativa e culturale: la Virtual Zone, un luogo fisico e virtuale in continua evoluzione che esplora tecnologie come la realtà virtuale, aumentata ed estesa in tutte le loro sfaccettature, e l’installazione The Wall of Sound che va ad arricchire Digital Aesthetics, il programma di installazioni di arte digitale interattiva a cura dello staff Education del Museo.

La Virtual Zone è lo spazio del Museo interamente dedicato alle esperienze immersive, in cui il pubblico può sperimentare innovazioni tecnologiche inaccessibili da casa.
Situato nell’edificio monumentale è gestito da personale specializzato ed è dotato di 10 visori Meta Quest 2 6DOF, 10 visori Pico G2 3DOF, 3 installazioni PC VR ad alte prestazioni.
Completano l’allestimento alcuni prodotti commerciali legati allo sviluppo della realtà virtuale che periodicamente e per eventi speciali saranno utilizzati per attività con i partecipanti.
L’attività organizzata durante la Milano Digital Week, attraverso l’utilizzo di un visore per la realtà virtuale e un dispositivo indossabile, il TouchDIVER, è possibile immergersi in un’esperienza in cui toccare e sentire gli oggetti come se fossero reali. TouchDIVER, sviluppato dalla startup WEART, è un innovativo guanto aptico indossabile progettato per consentire una naturale interazione tra utenti, ambienti digitali e oggetti virtuali. Grazie alla sua tecnologia avanzata, è l’unico sul mercato in grado di fornire un feedback tattile completo, consentendo di percepire forza, texture e temperatura nelle esperienze digitali e virtuali.
Attività inclusa nel biglietto del Museo, con ingresso a ciclo continuo e senza prenotazione dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 16.

The Wall of Sounds è un’installazione di arte digitale del collettivo panGenerator. L’opera è una piattaforma aperta dove tutti possono creare musica elettronica. Grazie all’utilizzo di campionatori e sequencer, organizzati su una parete in nodi di forma esagonale collegati fra loro, la voce dei partecipanti – registrata e riprodotta – diventa parte dell’opera stessa, producendo infinite variazioni di sequenze.
La nuova installazione di arte digitale è dunque una piattaforma in cui la creatività musicale si fonde con diversi livelli espressivi e sensoriali in un dialogo incessante con il pubblico, che ogni giorno può campionare la propria voce e riprodurre sonorità nuove e potenzialmente infinite. La forma spaziale dell’opera, che rievoca l’arte dei graffiti, si combina con la luce e il suono, dando vita ad un’esperienza in continua evoluzione. The Wall of Sound è resa possibile grazie alla partnership tra IBSA Foundation per la ricerca scientifica e il Museo e rientra nel programma Digital Aesthetics.
Attività inclusa nel biglietto del Museo con ingresso a ciclo continuo e senza prenotazione, dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 17.

Inoltre, da giovedì 5 a lunedì 9 ottobre sono in programma talkworkshop e conference, tra cui:

GIOVEDÌ 5 OTTOBRE dalle 17 alle 18, Auditorium – ingresso libero fino a esaurimento posti
Talk: Artificiale. Intelligenza o idiozia?
Sentiamo parlare in continuazione dei nuovi ambiti di utilizzo dell’intelligenza artificiale e delle sue incredibili potenzialità. Ne temiamo le conseguenze o non vediamo l’ora che arrivi a rivoluzionare il mondo del lavoro. Ma sappiamo creare, addestrare e poi usare correttamente l’intelligenza artificiale? Analizzeremo casi virtuosi e molto più discutibili di utilizzo dell’AI, dall’informazione alla scienza, dalla giustizia alla mobilità, cercando di coglierne pregi e difetti e rispondere, soprattutto, a una domanda: è davvero intelligente?
Intervengono: Fjona Cakalli (tech reporter) e Luca Perri (astrofisico e divulgatore scientifico).

VENERDÌ 6 OTTOBRE dalle 15.30 alle 16.30, Sala Biancamano – ingresso libero fino a esaurimento posti
Conference: Educare alla complessità
Un incontro transdisciplinare per discutere di quali e quante competenze necessita la crescente complessità del mondo della cultura – dall’arte all’editoria, alla divulgazione – per essere governata, gestita, compresa. Tre professioniste raccontano, da punti di vista differenti, esperienze raccolte e sfide quotidiane da affrontare.
Intervengono: Chiara Burberi (Il Mulino, Carocci e Promedi), Maria Xanthoudaki (Direttrice Education del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia) e Serena Tabacchi (MoCDA).
Modera: Nicola Zanardi (curatore Milano Digital Week).

VENERDÌ 6 OTTOBRE dalle 13.00 alle 14.00 – Sala Conte Biancamano, ingresso libero fino a esaurimento posti, entrata da via Olona 6/BIS
Talk: Recruiting per lavori che ci saranno
Mentre il lavoro, nel terzo millennio, sta prendendo tante forme, molte aziende stanno cercando molti mestieri, anche in ambito culturale. Sono direzioni più frammentate di una volta ma ancora esistono e sono soggetti a una formazione continua. Tre modelli organizzativi (una startup, una multinazionale dell’intrattenimento, un ente per la divulgazione scientifica) completamente diversi discutono di futuro di lavori che ci sono e ci saranno.
Intervengono: Mario Zanetti (Presidente di Costa Crociere), Ugo Vivone (Fondatore di OpenStage), Anna Meroni (Prorettore Scuola del Design del Politecnico di Milano).

SABATO 7 OTTOBRE dalle 15 alle 16, Sala Conte Biancamano, ingresso libero fino a esaurimento posti
Talk: Un Gamedesigner al museo
Un incontro per parlare della gamification nei musei e della potenzialità dei videogiochi come strumento interattivo e innovativo per realtà culturali.
Intervengono: Luca Roncella (Game designer, responsabile Gaming & Digital Interactivity del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia), Fabio Viola (Video Game designer e fondatore TuoMuseo).
Modera: Viola Stefanello (Il Post).

LUNEDì 9 OTTOBRE dalle 16 alle 19, Auditorium – ingresso libero fino a esaurimento posti
Conference: Forum AI Un evento dedicato a Metaverso, Spatial computing, AR, VR. Intelligenze artificiali, soluzioni reali.
Ore 16
Futuro e futuri di AI, formazione e società.
Intervengono: Andrea Signorelli (giornalista, esperto di AI) e Marco De Rossi (Fondatore WeSchool).
Ore 16.30
Dati e trasformazione del mondo della comunicazione
Intervengono: Francesco Barbarani (Direttore area digital Rai Pubblicità) e Antonio Montesano (Head of digital, Omnicom Media Group).
Ore 17.30
AI, creatività e (tanti) dintorni
Intervengono: Jacopo Perfetti (Docente SDA Bocconi, fondatore di Oblique ed esperto di AI) e Simona Casonato (curatrice collezioni Media, ICT e cultura digitale del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia).
Ore 18
Presentazione delle 99 soluzioni emerse durante l’AI EduCamp
Intervengono: Susanna Sancassani (Direttrice Metid, Politecnico) e Francesco Zurlo (Preside Scuola del Design, Politecnico).

Sabato 7 e domenica 8 ottobre il pubblico di ogni età potrà partecipare ad attività nei laboratori interattivi e alle visite guidate speciali alle collezioni Media ICT, sperimentare le installazioni di arte digitale o rivivere in realtà virtuale la missione spaziale che per prima portò gli uomini sulla Luna.
Solo durante il weekend speciale della Milano Digital Week, sarà inoltre possibile partecipare ad alcune iniziative speciali, tra cui:

SABATO 7 e DOMENICA 8 OTTOBRE
ore 15.30, Collezioni di Studio – su prenotazione al momento dell’acquisto del biglietto
ExperienceVisita guidata alle Collezioni di Studio
Accelerazione! Storia flash della potenza di calcolo, oltre i limiti e nelle epoche con Simona Casonato, curatrice Collezioni Media, ICT e cultura digitale del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia.
Durata 60 minuti, da 9 anni

DOMENICA 8 OTTOBRE
Ore 10, 14, 16.30, padiglione Aeronavale – su prenotazione al momento dell’acquisto del biglietto
Experience: Escape Game M4RT3! Challenge
Un’esperienza per mettersi alla prova con l’escape game online M4RT3!, realizzata dal Museo in collaborazione INAF-Osservatorio Astronomico di Brera. Tra documenti di archivio e misteriosi luoghi virtuali, si gioca con il proprio team per scoprire i segreti di Marte aiutando Margherita Hacker a risolvere 10 enigmi grazie a spirito di osservazione e deduzione logica. Il gruppo che per primo risolverà il mistero si aggiudicherà un premio brandizzato Museo.
Durata 90 minuti, da 12 anni, per un massimo di 5 squadre (ciascuna da 4 persone max)

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -