23.1 C
Milano
lunedì, Maggio 16, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Mons. Angelo Bagnasco, nuovo Presidente CEI

Ultimo aggiornamento il 7 Marzo 2007 – 19:41

Roma 07 marzo 2007 – Il Santo Padre ha accolto la rinuncia, per raggiunti limiti di età, presentata dall’Em.mo Card. Camillo Ruini all’incarico di Presidente della Conferenza Episcopale Italiana ed ha nominato Presidente della medesima Conferenza Episcopale Italiana S.E. Mons. Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova.

Nato a Pontevico (BS) Diocesi di Brescia il 14 gennaio 1943, da genitori sfollati per la guerra. Il papà, Alfredo, lavorava in una fabbrica di pasticceria; la mamma, Rosa, casalinga. Ha una sorella maggiore, Anna. La famiglia è rientrata quasi subito a Genova e il figlio ha frequentato il Ginnasio ed il Liceo Classico presso il Seminario Arcivescovile di Genova.

Il 29 giugno 1966 è stato ordinato sacerdote. Si è laureato in Filosofia presso l’Università Statale di Genova nel 1979.
Vicario parrocchiale dal 1966 al 1985 nella Parrocchia di "S. Pietro e S. Teresa del Bambino Gesù" in Genova. Dal 1986 al 1995 ne è Aiuto Pastorale con compiti Diocesani. Dal 1980 al 1998 docente di Metafisica e Ateismo contemporaneo presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, Sezione Parallela di Genova.
Dal 1975 al 1984 docente di italiano nel Liceo Classico del Seminario. Dal 1980 al 1995 è Assistente Diocesano della F.U.C.I (Federazione Universitari Cattolici Italiani).
Dal 1985 al 1996 è Direttore dell’Ufficio Catechistico della Diocesi e della Liguria, nonché Delegato Regionale per la Pastorale della Scuola.
Dal 1986 al 1994 Preside e Docente dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Genova, con competenza per tutta la Regione Ecclesiastica Ligure.
Dal 1990 al 1996 è Direttore dell’Ufficio "Educazione" con il compito di formazione degli insegnanti di religione.
Dal 1993 al 1996 è Direttore dell’Opera Diocesana "Apostolato Liturgico".
Dal 1995 al 1997 è Vicario Episcopale e Direttore Spirituale del Seminario Arcivescovile di Genova.
Il 3 gennaio 1998 è nominato Vescovo di Pesaro e l’11 marzo 2000 Arcivescovo Metropolita.
Dal 2001 è Presidente del Consiglio di Amministrazione del quotidiano "Avvenire".
Dal 2002 al 2005 è Segretario della Commissione Episcopale della C.E.I. per l’Educazione, la Scuola e l’Università.
Nel 2003, il 20 giugno, è nominato Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia.
Dal 2005 è Segretario della Commissione Episcopale della C.E.I. per la Cultura e le Comunicazioni Sociali.
Il 29 agosto 2006 è nominato Arcivescovo Metropolita di Genova; ha preso possesso dell’Arcidiocesi nella S. Messa celebrata nella Cattedrale di San Lorenzo il 24 settembre 2006.
Il 26 settembre 2006 è stato eletto Presidente della Conferenza Episcopale Ligure.

Cei, messaggio di Prodi e Ministri al neopresidente Bagnasco


Il Presidente del Consiglio, Romano Prodi appresa la notizia della nomina di monsignor Angelo Bagnasco a Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, gli ha inviato il seguente telegramma:
“Eccellenza reverendissima, la prego di accogliere i migliori voti augurali del Governo italiano ed i miei personali per la sua nomina a presidente della Cei. La scelta del Santo padre Benedetto XVI testimonia il suo intenso impegno pastorale svolto dapprima come ordinario militare – ed il ricordo va ai nostri caduti di Nassiriya – e successivamente quale arcivescovo della Diocesi di Genova come successore del cardinale Tarcisio Bertone chiamato al grande ed impegnativo compito di Segretario di Stato di Sua Santità.
Sicuro di una stagione di fecondità pastorale per la Chiesa italiana formulo ogni augurio di un intenso e appassionato impegno nella testimonianza dei valori fondanti della Chiesa”.

Un messaggio di “cordialissimi e deferenti auguri per un mandato importante per la Chiesa e per l’Italia” al nuovo presidente della Cei, mons. Angelo Bagnasco è stato indirizzato dal vicepresidente del Consiglio Francesco Rutelli. Il vicepremier ha ricordato “l’alta e forte attività pastorale di monsignor Bagnasco e anche le sue toccanti e sobrie omelie da Ordinario militare per l’Italia, in occasione dei funerali di Stato di soldati italiani che avevamo perso la vita in Iraq e Afghanistan”. Rutelli ha inoltre rivolto, all’atto del compimento del suo mandato, un messaggio altrettanto cordiale al cardinale Camillo Ruini.

Il ministro per i rapporti con il Parlamento e le riforme istituzionali, Vannino Chiti, ha inviato oggi al Monsignor Bagnasco un telegramma di congratulazioni con il quale saluta “con vero piacere” la sua nomina a presidente della Conferenza episcopale italiana e, nell’augurare al nuovo presidente della Cei un “proficuo lavoro”, ricorda come questo nuovo alto incarico “si aggiunge alla grande responsabilità di pastore della prestigiosa arcidiocesi di Genova”.

Redazione + agenzie

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -