7 C
Milano
domenica, Dicembre 10, 2023

Proverbio: Da Santa Lucia (13 dicembre) il freddo si mette in via

Servizio civile, Guerra: “Straordinaria occasione per i giovani, Anci Lombardia scommette con grande impegno su di loro”

(mi-lorenteggio.com) Milano, 30 maggio 2023 – Questa mattina, presso la sala Gaber di Palazzo Pirelli, si è tenuta la giornata di avvio del servizio civile per i 1000 volontari che saranno impegnati all’interno di 435 Comuni lombardi. Ai ragazzi presenti in sala e a quelli che hanno partecipato in videocollegamento dagli UTR regionali, sono andati gli auguri del Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra, del Presidente di Regione Attilio Fontana è dell’Assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia Elena Lucchina.

“Il Servizio Civile rappresenta una straordinaria occasione per i giovani e Anci Lombardia scommette con grande impegno su questo network, coordinando 16 regioni e 10 Anci regionali, per offrire ai giovani volontari un percorso fatto di competenze” ha detto Mauro Guerra, Presidente di Anci Lombardia, rivolgendo a tutti i ragazzi un augurio per il periodo che trascorreranno nei Comuni nei diversi servizi a disposizione. “Vivrete un’esperienza in comuni piccoli e grandi, dove avrete la possibilità di costruire relazioni, sfruttatele e mettetecela tutta per mettere a frutto una bella esperienza umana e anche per acquisire competenze. Abbiamo conosciuto il servizio civile, partendo dall’obiezione di coscienza, come servizio di difesa non armato. Oggi che ci troviamo in un paese che vive fasi diverse, l’idea che un esercito non armato, in una iniziativa collettiva e in maniera coordinata, si metta a disposizione della comunità è una cosa molto importante”.
E sul tema dell’acquisizione di competenze Guerra ha ricordato che “il 60 per cento dei volontari che hanno svolto Servizio civile hanno trovato uno sbocco lavorativo nell’arco dell’anno successivo, non in settori direttamente collegati alle attività svolte, ma certamente grazie al percorso fatto, alle relazioni avviate e alla certificazione delle competenze acquisite. Anci Lombardia ha anche avviato un’indagine sulle aspirazioni dei volontari utile alla creazione di un database per la costruzione di politiche regionali”. Dall’indagine è emerso che i settori di servizio civile in ordine di preferenza dei candidati sono Cultura, Educazione; seguono in modo simile Protezione civile, Assistenza, Ambiente.

“Avrete la possibilità di conoscere il mondo del lavoro e la macchina del pubblico che fa tante cose di cui i cittadini hanno bisogno. Credo che uscirete da questa esperienza con rinnovato entusiasmo. Il futuro può essere eccellente per tutti voi, sta a voi guardare con entusiasmo al futuro, che potete modificare con le vostre competenze e capacità” ha detto il Presidente di Anci Lombardia Attilio Fontana.

Ha portato un saluto anche l’Assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, Elena Lucchina: “Il Servizio civile è un’iniziativa molto importante perché insegna il vero senso civico e sentirsi utili nei servizi per i Comuni e le comunità insegna a crescere bene, e permette anche di acquisire competenze. Entrare nei Comuni e valorizzare i servizi a disposizione è inoltre un valore aggiunto perché permette di conoscere il funzionamento della macchina amministrativa e burocratica”.

I volontari svolgeranno le loro attività nell’ambito del network SC ANCI che coinvolge oltre 1100 Comuni in tutta Italia, coordinato da ANCI Lombardia, che negli anni ha implementato in modo sinergico progetti di servizio civile in 16 regioni italiane, offrendo possibilità di partecipazione attiva alla vita del Paese a più di 2400 giovani all’anno.

Ai volontari verrà garantito un percorso di formazione schierando formatori esperti attraverso giornate di formazione relative sia al senso e alla storia del servizio civile, sia ai servizi comunali in cui verranno inseriti. Verrà inoltre offerto anche un percorso di orientamento al lavoro gestito da professionisti del settore e con enti del territorio che si occupano di lavoro.

Il network, nasce in Lombardia nel 2003, oggi è partecipato dall’ANCI nazionale e da dieci ANCI regionali in convenzione tra loro: ANCI Abruzzo, ANCI Friuli-Venezia Giulia, ANCI Liguria, ANCI Lombardia, ANCI Marche, ANCI Piemonte, ANCI Sardegna, ANCI Sicilia, ANCI Umbria e ANCI Veneto. Il sistema è presente anche nella Consulta Nazionale del Servizio Civile Universale con l’obiettivo di rappresentare i Comuni.

Le posizioni a bando erano 2548 di cui 127 riservate a giovani con disabilità, le domande totali per i progetti del network SCANCI.IT sono state 4197, di cui in Lombardia 2661

Profilo candidati: 23 anni è l’età media, il 66% sono femmine e il 34 % maschi, il 68% ha un diploma – il 21 % ha la laurea – il 9% ha la licenza media.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -